ESTATE: COSA MANGIO?Con l’estate è necessario un piccolo cambiamento nella nostra alimentazione, per sentirsi meglio con se stessi, per proteggersi dall’invecchiamento legato all’esposizione solare, perdere peso e godersi appieno la bella stagione.

Il clima del nostro Paese si sta sempre più avvicinando a quello tropicale, il caldo non dà tregua. Un’appropriata alimentazione, anche in estate, è un ingrediente essenziale per conservare un buono stato di salute e perchè no anche a diminuire il peso corporeo, riducendo le quantità delle portate.

Il vantaggio che abbiamo in estate è la grande disponibilità di frutta e verdura, elementi indispensabili per una buona nutrizione. In particolare nella stagione estiva frutta e verdura sono essenziali per combattere la disidratazione legata all’aumento della sudorazione corporea, dovuta alle alte temperature, inoltre contrastano, con l’apporto di sostanze antiossidanti, l’invecchiamento legato all’esposizione solare . Consigliati, a questo scopo, sono i frutti di bosco. Quindi grazie al loro alto contenuto di sali minerali e vitamine, le foglie verdi e i frutti rossi e gialli sono degli ottimi integratori soprattutto dopo per sudorazioni abbondanti e perdita eccessiva di liquidi dovuta al caldo. Infine è bene scegliere frutti e verdure che hanno raggiunto un buon grado di maturazione: da evitare soste troppo prolungate in cestini e portafrutta. Accanto a frutta e verdura, gli esperti, consigliano una buona dose di carne bianca, meglio se di pollo e tacchino, ma soprattutto pesce. Anche i gelati possono essere consumati, ma quelli alla frutta, più ricchi di acqua e meno calorici”.

Un ruolo fondamentale nella nostra dieta quotidiana deve essere svolto dall’acqua perché è la migliore bevanda in assoluto e perchè a differenza di molte bevande in commercio non apporta zuccheri. Diffidiamo anche dei succhi di frutta commerciali, sia di quelli con zucchero, sia di quelli senza zucchero. Una bevanda diversa dall’acqua che possiamo consigliare è il thè verde che è uno tra gli antiossidanti più potenti. Inoltre bevendo tanta acqua abbiamo una pelle idratata e combattiamo la cellulite.

Importante è organizzare in maniera ottimale la distribuzione dei pasti durante la giornata.
Prima di tutto bisogna fare sempre una colazione sostanziosa.
Quindi è fondamentale spezzare la giornata con piccoli pasti leggeri, privilegiando a pranzo un primo e il contorno, e la sera un secondo e il contorno. Fondamentale è senza dubbio fare un pasto serale leggero, lasciando un po’ di tempo tra l’ultimo pasto e il momento andare a dormire.

Per quanto concerne i latticini si consiglia di ridurne l’assunzione. Non più di due volte la settimana, regola valida per tutto l’anno, perché sono ricchi di grassi saturi e colesterolo. Se proprio non si riesce a farne a meno, si può scegliere la ricotta che rappresenta la forma di apporto di latticini più salutare. Per chi, invece, li assume per il loro apporto di calcio, ricordiamo che la sostanza è presente anche nello yogurt, che in più aiuta la transizione intestinale, o nel latte.

I cibi che possono favorire l’abbronzatura sono gli alimenti colorati, sempre sotto forma di frutta e verdura, come carote, pomodori e peperoni. Tutti naturalmente ricchi di vitamina A, un carotenoide, che non solo favorisce l’abbronzatura, ma è anche un antiossidante. Allo stesso tempo, quindi, viene migliorata la nutrizione e ci si protegge dagli effetti nocivi dell’esposizione al sole.

info su giaden.it


Tag:, , , , , , ,