La Dieta della Banana: lArriva l’ennesima dieta basata su un tipo di frutta: la Morning Banana Diet sta spopolando oltre che in Giappone anche in America. Tutti vogliono curare il proprio corpo. Ecco in cosa consiste e perchè sta diventando anche un fenomeno sociale.

Dal Giappone arriva la dieta della Banana. Di cosa si tratta? Ai maliziosi rispondo subito che si tratta di una dieta lanciata da un programma televisivo che fa informazione medica e salutistica. Nella versione originale si chiama Asa Banana, più o meno la dieta della banana mattutina, ed è l’ultima pazza moda lanciata dai giapponesi.

Ma in cosa consiste la Morning Banana Diet? e in cosa si distingue dalle altre diete?
Le regole: si tratta di mangiare a colazione una o più banane, bevendo acqua a temperatura ambiente. A pranzo e a cena si consuma un pasto regolare. Si può fare merenda fra un pasto e l’altro, ma non subito prima del pasto. Preferibilmente si deve andare a letto prima di mezzanotte. L’alcol è consentito con moderazione.

Ciò che la caratterizza non è solo la semplicità del regime alimentare, ma soprattutto la storia che l’accompagna.

E’ stata ideata infatti da una farmacista, Sumiko Watanabe, in quel di OsaKa, stanca della pigrizia del marito. Infatti questa dieta oltre a far perdere peso, contribuisce a migliorare anche il livello energetico.
Circolata poi la notizia, nelle televisioni del Sol Levante, che il signor Watenabe aveva perso ben 15 chili, la circostanza ha scatenato una vera e propria caccia alle banane: in pochi giorni sono sparite dagli scaffali di tutti i supermercati e a distanza di mesi la situazione è ancora invariata.

Dal Giappone arrivano pareri scientifici e testimonianze famose sulla efficacia di questa dieta, efficacia dovuta all’amido delle banane che sembrerebbe facilitare e la metabolizzazione dei grassi. Da altre parti invece gli scettici non mancano e sostengono che di diete a base di frutta se ne sono viste tante e tutte fallimentari e, passato l’entusiasmo iniziale, anche la Morning Banana Diet non farà eccezione.

Il fenomeno, dopo aver invaso gli USA, sta ora sbarcando anche in Italia, e allora ci chiediamo: vale la pena seguire l’esempio dei giapponesi, oppure si tratta dell’ennesima moda pazza del momento?
Innanzitutto c’è da dire che le regole della dieta della banana sono talmente poche e semplici da poter essere seguite senza modificare le proprie abitudini alimentari, e senza correre rischi per la salute. Questo però non significa che chi è in sovrappeso dimagrirà, soprattutto se i chili di troppo sono più di due o tre. In questo caso, l’unica soluzione realmente efficace è quella di seguire una dieta ipocalorica bilanciata, studiata da un dietologo.

Detto questo, un ottimo consiglio nella dieta della banana c’è: mangiare banane significa fare il pieno di potassio, di vitamine A, B1, B2, B6, C e PP, in grado si mantenere elastica la pelle, stimolare le difese immunitarie e favorire il metabolismo delle proteine.

Articoli correlati:
- Cosa mangiare per dimagrire? Di tutto un po’ meno.
- Estate: cosa mangio?


Tag:, , , , , , , ,