Dieta del freddo, qualche grado in meno contro i chili di troppo.La crisi economica colpisce tutti ma per chi ha qualche chilo di troppo le ultime ricerche consigliano di abbassare i termosifoni e grazie a qualche grado in meno ci troveremo con qualche soldo in più e qualche chilo in meno senza fatica.

Il freddo aiuta a dimagrire, queste le ultime indicazioni pubblicate sulla rivista dell’accademia delle scienze americane dagli studiosi del Joslin Diabets Center di Boston, e si sa in tempo di crisi riuscire a centrare l’obiettivo del risparmio economico ottenendo l’ulteriore risultato di essere più magri, tonici e belli può essere davvero allettante come soluzione.

Le temperature base aiutano inducono a bruciare gli accumuli di grasso e quindi anche a controllare il peso corporeo e questo perché viene stimolato l’attività del sistema adiposo “bruno” che permette in caso di necessità e bisogno a bruciare il sistema adiposo “bianco”, ovvero la scorta di grasso che ci accompagna un pò tutti.

La stimolazione del tessuto adiposo bruno è stimolato anche da un leggero abbassamento della temperatura quindi basta portare la temperatura del riscaldamento interno da 20°C a 18 °C per innescare un effetto dimagrante senza grossi sacrifici ottenendo per di più un leggero risparmio economica sulla bolletta.

Quindi per fronteggiare la crisi economica un piccolo consiglio è quello di abbassare la temperatura del nostro appartamento, spalmare il nostro corpo con prodotti specifici riducenti e rassodanti ed aspettare che il freddo faccia il resto rendendoci più magre e più belle.
Articoli correlati:
- La dieta della banana: l’ultimo trend che arriva dal Giappone
- Cosa mangiare per dimagrire? Di tutto, un pò meno.


Tag:, , , , , , , ,