Eiaculazione precoce, molti italiani ne soffronoL’eiaculazione precoce è un problema che affligge molti italiani e molti preferiscono l’astinenza pur di non parlarne e non affrontare il problema.

Sesso lampo per gli italiani. La Società di Andrologia calcola che 3 italiani su 10 soffrono di questo disturbo.

Si tratta comunque di cifre ottimistiche, considerando che in parecchi preferiscono l’astinenza sessuale piuttosto che affrontare il problema e recarsi dal medico.

Questa incapacità di affrontare il problema eiaculazione precoce va cercata nella paura di dover subire i pregiudizi che accompagnano questo tipo di disturbo, paura di essere giudicati che spesso è molto più forte della voglia di guarire e che ritarda di molto, se non di anni, il ricorso al medico.

Eppure nella maggior parte dei casi si tratta di un problema di salute che può essere sconfitto.

E’ necessaria però una diagnosi corretta: isolati casi di eiaculazione precoce durante i rapporti sessuali non devono preoccupare perché varie possono essere le cause che determinano una “defaillans”, tra cui lo stress o la stanchezza. Bisogna far scattare l’allarme solo se l’uomo non riesce mai a trattenere l’orgasmo, che scatta in meno di tre minuti, perché non controlla il passaggio dello sperma nel canale uretrale.

In quest’ultimo caso si consiglia di rivolgersi ad uno specialista.


Tag:, , , , , ,