Check-up annuale per il controllo della salutePrendersi cura di sè stessi è una buona abitudine che ci permette di affrontare gli impegni quotidiani con la giusta energia e benessere.
Fare il punto della situazione sul proprio stato di salute almeno una volta l’anno deve essere una consuetudine che grazie a semplici esami di routine, associati a qualcuno più specifico, ci permette di fare una buona prevenzione e contrastare qualsivoglia patologia in tempo.

I controlli possono essere svolti con un check-up dopo un breve colloquio con il proprio medico curante al quale dovranno essere esposti eventuali malesseri e condizioni di disagio fisico; in base alle informazioni che daremo il nostro medico sarà poi in grado di suggerci eventuali esami aggiuntivi e specialistici.

A secondo dei risultati che il check-up ci restituirà sarà poi necessario eventualmente correggere lo stile di vita e l’alimentazione, oppure intraprendere un trattamento per la cura dei disturbi o malattie evidenziate.

Ecco quindi gli esami da effettuare una volta l’anno per eseguire il nostro “tagliando”.

Per uomini e donne:
a) Esame del sangue:
1. Emocromo: Permetterà di valutare una eventuale malattia del sangue, dall’anemia, alla carenza di piastrine e fino alla leucemia;
2. Colesterolo e trigliceridi: Per valutare la presenza di grassi nel sangue dovuti a cattiva alimentazione o dovuti a produzione dello stesso nostro corpo;
3. Got, Gpt, transaminasi: Per verificare la corretta funzionalità del fegato individuando eventuale steatosi o epatite;
4. Azotemia e creatinina: per verificare al funzionalità dei reni;
5. Siderimia, tansferrina, ferritina: Per controllare al giusta quantità di ferro nell’organismo;
6. Marker epatite ed Hiv : soprattutto nel caso si hanno rapporti sessuali occasionali.

b) Esame delle feci: Per controllare la presenza di sangue occulto nelle feci ed escludere eventuali tumori al colon.
c) Elettrocardiogramma: associato ad una visita cardiologica consente di verificare la corretta funzionalità del cuore.
d) Esame delle urine: Per verificare il corretto funzionamento dell’apparato urinario ed escludere infezioni, diabete e disfunzioni renali.

Oltre agli esami di cui sopra a seconda del sesso dovranno essere eseguiti questi altri esami:
Per la donna :
a) Visita ginecologica e pap test : Al fine di rilevare l’eventuale presenza di infiammazioni o tumori al collo dell’utero.
b) Ecografia trans vaginale: per osservare lo stato di salute dell’utero e delle ovaie al fine di escludere cisti, fibromi, polipi
c) Ecografia mammaria : Consigliata soprattutto dopo i 30 -35 anni per verificare al presenza di noduli e fibromi
d) Mammografia : Dopo i 40 anni per verificare la presenza di noduli e di un eventuale tumore alla mammella.
e) MOC: per misurare la densità ossea ai fini dell’instaurarsi dell’osteoporosi.

Per l’uomo :
a) Esame del sangue PSA : dopo i 45 anni per escludere un eventuale precoce tumore alla prostata.
b) Visita urologica : Dopo i 50 anni o anche prima se si riscontrano disturbi caratteristici per osservare lo stato si salute dell’apparato urinario.
c) Ecografia alla vescica: Per controllarne lo stato di salute nonché anche quella della prostata.

Vale la pena evidenziare segnalare la necessità di effettuare, per tutti i fumatori, sempre con una cadenza di almeno una volta l’anno una visita pneumologia , una radiografia al torace e un elettrocardiogramma sotto sforzo.


Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,