Varici e vene varicose , piccoli rimedi naturali per contrastarlePiccoli consigli e rimedi naturali per alleviare i disturbi da varici e vene varicose, non sono rimedi medici ma sicuramente una sensazione di sollievo la regalano.

1) In caso del fastidioso senso di calore versare acqua fredda sulle gambe può essere un valido aiuto;

2) Le piccole varici e vene varicose di non grossa importanza possono essere trattate con impacchi di ghiaccio o massaggiando con cubetti di ghiaccio;

3) Gel rinfrescanti gambe a base di estratti di ippocastano o pungitopo applicate fredde sono un vero toccasano per le gambe. Conservare queste creme sempre in frigo

4) Impacchi a base di formaggio quark. Stendere del quark magro freddo su un panno di lino e avvolgervi dentro le gambe. L’impacco deve rimanere finche il formaggio non dissecca.

A questi piccoli rimedi naturali contro le vene varicose vanno associati sempre accortenze di tipo posturale e di comportamento ovvero:

• Se si svolgono attività che costringono a stare molto tempo in piedi, sollevarsi spesso sulle punte: questo semplice movimento facilita la risalita del sangue dalla gamba verso il cuore.

• Non restare a lungo seduti con le gambe a penzoloni, come può accadere in treno o in automobile. Per lunghi viaggi in automobile non indossare indumenti stretti e fermarsi almeno ogni ora per una breve passeggiata.

• Dormire coi piedi sollevati di qualche centimetro rispetto al cuore.

• Non appoggiare le gambe su sgabelli e non dormire con un cuscino sotto i piedi, perché in questa posizione il ginocchio sospeso nel vuoto blocca la vena poplitea e ne riduce il flusso.

• D’estate non esporre le gambe al sole né fare sabbiature. Camminare a lungo dentro l’acqua del mare immersi fino al bacino; anche il nuoto è molto utile. È dannoso invece passeggiare sulla battigia facendosi schiaffeggiare le caviglie e le gambe dalle onde.

• Se costretti a letto da qualche malattia, muovere frequentemente le gambe.

• Evitare giarrettiere, elastici e gambaletti che ostacolano la risalita del sangue.

• Ridurre il peso corporeo in eccesso.

• Non indossare scarpe con i tacchi troppo alti o troppo bassi: in ambedue i casi manca l’effetto pompa della pianta del piede e la circolazione delle gambe ne risente.

• Preferire la doccia al bagno perché più difficilmente l’acqua calda corrente provoca vasodilatazione.

• Camminare almeno un’ora al giorno. Nuoto e bicicletta sono le attività fisiche più indicate per chi ha problemi di circolazione.

• Evitare di fumare e di bere alcolici perché riducono la funzionalità circolatoria.

• Molto utili sono le calze elastiche a compressione graduale, studiate apposta per chi soffre di vene varicose (scegliere attentamente il modello adatto con l’aiuto del medico o del farmacista). E’ importante indossarle al mattino restando sdraiati e prima di scendere dal letto.


Tag:, , , , , , , , , , , ,