Contorno occhi: via le zampe di gallinaNella zona del contorno occhi la pelle è sottile, fragile, povera di sebo e tende facilmente a perdere elasticità e a segnarsi presto con rughe, le tante odiate zampe di gallina, che diventano solchi sempre più profondi.

Il primo responsabile della comparsa di rughe nel contorno occhi sono i raggi solari, in particolar modo gli UVA, che penetrano a fondo nella pelle intaccando le fibre di elastina e collagene, i sostegni della cute che comincia quindi a cedere.

Altra causa sono i continui momenti delle palpebre, specie in chi strizza gli occhi per mettere meglio a fuoco o per proteggersi dal sole.
Per evitare il degenerare della situazione è necessario intervenire tempestivamente con prodotti cosmetici mirati.

Bisogna infatti applicare sulla zona del contorno occhi prodotti in grado di ridurre l’inestetismo, di ridare alla pelle tono e compattezza ma soprattutto di prevenire la comparsa delle zampe di gallina.

Vi sono in commercio anche creme per il contorno occhi che, oltre ad idratare e tonificare la zona perioculare, contengono un filtro solare che protegge la zona trattata dai dannosi raggi solari.

In più bisogna sottolineare come chi ha rughe nel contorno occhi debba fare attenzione al trucco.

Sugli occhi contornati da rughe è bene evitare l’uso di ombretti cremosi e perlati, perché le accentuano.

E’ indispensabile preparare la palpebra: va prima stesa la crema, poi il fondotinta e alla fine un po’ di cipria in polvere trasparente.


Tag:, , , , , ,