Pillola del giorno dopo, istruzioni per l’usoIl consumo della pillola del giorno dopo è in progressivo aumento ma è bene ancora spiegare di cosa si tratta in modo che venga usata al meglio.

Il principio attivo della pillola del giorno dopo è il levonorgestrel, un ormone ad azione progestinica. La pillola va assunta entro 72 ore dopo un rapporto sessuale non protetto o dopo il mancato funzionamento di un contraccettivo.

Il meccanismo d’azione non è ancora perfettamente noto, tuttavia alla sua efficacia contribuiscono il blocco dell’ovulazione che quindi impedisce la fecondazione dell’ovulo e l’inibizione dell’impianto di questo nell’utero.

Non può essere considerato un farmaco abortivo perché il prodotto non è più efficace quando l’impianto è già avvenuto.

L’efficacia della pillola è maggiore quando più rapido ne è l’impiego.

Se il farmaco è assunto entro 24 ore dal rapporto sessuale, nel 90% dei casi la gravidanza è scongiurata.
La percentuale scende all’85% nel caso in cui la pillola è assunto dopo le 24 ore.
L’efficacia diventa del 58% nel caso di assunzione a 48 ore di distanza e diventa davvero bassa dopo le 72 ore.

Bisogna inoltre ricordare che il suo uso non può sommarsi ad altri trattamenti farmacologici, ossia non va usata contemporaneamente ad alcuni prodotti anticoncezionali, ad alcuni antibiotici e così via.

Gli effetti collaterali possono essere nausea , vomito, dolori addominali, cefalea, capogiro, sanguinamento uterino e ritardo mestruazioni.

La pillola del giorno dopo si distingue dunque dalla pillola anticoncezionale e la pillola abortiva.
La pillola anticoncezionale, costituita da estrogeni e progestinici a basse dosi, serve a prevenire la fecondazione.
La pillola del giorno dopo, costituita da estrogeni e progestinici ad alte dosi, impedisce, se usata successivamente ad un rapporto non protetto, ad impedire la fecondazione dell’ovulo e l’impianto dello stesso nell’utero.
La pillola abortiva, a base di mifepristone, interrompe la gravidanza ed è un’alternativa all’intervento chirurgico.

C’è da sottolineare che l’utilizzo di pillole anticoncezionali da parte di donne in età fertile non esclude l’utilizzo del preservativo per evitare il pericolo di infezioni in caso di rapporti occasionali: il trattamento anticoncezionale non va confuso con la protezione dalle malattie sessualmente trasferibili.


Tag:, , , , , ,