Andare in moto aiuta a conservare una buona memoria e a restare giovaniIn Giappone, all’Università di Tohok, hanno analizzato un campione di uomini di età compresa tra i 40 e i 50 anni che da qualche tempo non andavano più in moto.

Il risultato della ricerca ha evidenziato come, tre mesi dopo, chi si era rimesso alla guida di una motocicletta, ha raggiunto punteggi migliori ai test di memoria di chi nello stesso arco temporale ha usato la bicicletta o l’auto.

Saranno lieti della notizia gli eterni appassionati delle due ruote che magari avevano, per un motivo o per un altro, sopito il loro desiderio di sentire il vento sul viso: avranno ora una buona scusa per rispolverare la loro vecchia moto o per regalarsene una nuova.


Tag:, ,