Cosmetici pericolosiLa Guardia di Finanza ha provveduto a sequestrare in tutta Italia oltre 600mila prodotti cosmetici, con conseguente denuncia nei confronti di produttori, importatori e distributori degli stessi.

Le violazioni riscontrate vanno dall’omissione di indicazioni sull’etichetta (nome e sede legale del produttore, scadenza del prodotto, precauzioni d’impiego, elenco degli ingredienti, etc.) al mancato utilizzo della lingua italiana fino al mancato possesso dei requisiti e delle autorizzazioni al commercio e alla fabbricazione dei prodotti stessi.

I finanzieri hanno inoltre riscontrato la presenza in commercio di prodotti contenenti ingredienti vietati da un recente decreto ministeriale o presenti in quantità superiore ai livelli consentiti, rendendo i cosmetici potenzialmente dannosi per la salute.

Fra questi, anche prodotti contenenti un potente allergene della pelle, il metildibromoglutaronitrile (Mdbgn), un conservante messo al bando dall’Unione europea e in grado di provocare gravi dermatiti e danni permanenti all’epidermide. I prodotti contenenti questa sostanza sono prodotti per il make up, shampoo e detersivi per la casa e l’igiene intima, altamente tossici. Questo conservante era presente nei prodotti in un quantitativo 8 volte superiore a quello rilevabile strumentalmente.

Le creme, i prodotti per il make-up, i profumi e i bagnoschiuma erano tutti prodotti in Germania dalla Asam Gmbh & C Betriebs. Ad importarli in territorio italiano la Sms Distribution di Bolzano che li distribuiva nei negozi della catena “Nine-T-Nine” presenti in tutte le regioni d’Italia.

Il consiglio è di stare attenti a cosa si acquista e magari optare per i prodotti italiani, in questo modo aiuteremo anche la nostra economia a rialzarsi.


Tag:, , , , , , , , ,