Unghie, trattamenti e smalti: tutte le novitàNegli ultimi anni il settore degli smalti e dei trattamenti per unghie è diventato sempre più importante all’interno del mercato della cosmesi in generale.

Il pubblico femminile ha infatti riscoperto l’importanza delle mani come strumento di comunicazione ma soprattutto di seduzione.

Le mani dunque di nuovo al centro della scena sia per chi ricorre alle tecniche di ricostruzione delle unghie sia per le donne ancora legate ad un look naturale ma curato.

Un dato interessante, che fa riflettere, è che un numero sempre maggiore di uomini acquistano prodotti di bellezza per unghie.

Una volta le unghie laccate di rosso erano simbolo di femminilità e sensualità, sono state poi soppiantate dal fascino semplice e naturale del “nudo” , simbolo di salute e benessere. Qual è ora la tendenza?

Oggi sono in auge gli smalti curativi, ossia trattamenti per unghie in grado di donare alle mani un look affascinante e nello stesso tempo nutrire, curare, proteggere le unghie.

Si tratta di prodotti che contengono bio-stimolanti naturali come la vitamina E, cheratina, aminoacidi ramificati, nonché oli come quello l’olio di mandorle dolci .

Dunque prodotti cosmetici che migliorano non solo l’estetica delle unghie ma che le rafforzano e le rendono più sane. Con un occhio agli ingredienti.

La sfida, vinta, dalle aziende del settore è stata quella di mettere sul mercato smalti e trattamenti unghie sicuri e prive di tutte le sostanze dannose che possono mettere a rischio sia la salute delle consumatrici comuni sia quelle delle operatrici estetiche che con gli smalti ci lavorano tutto il giorno.

Salute e benessere dunque. E benessere è , sempre più spesso, sentirsi bene con sé stessi, piacersi e indossare quello che ci fa stare bene. E sulle unghie, cosa vogliamo indossare?

Oro, argento, verde, colori vinosi e cremosi, nelle tonalità dei frutti di bosco fino ai viola più intensi.

Queste sono le tendenze della moda in questo momento. E la brillantezza la farà da padrone.

La parola d’ordine è dunque osare, senza però mai scadere nel volgare.


Tag:, , , , , , , , , , , ,