Mal di denti , carie , dente del giudizio . Piccoli trucchi e rimediIl mal di denti arriva spesso quando meno lo si aspetta e tante volte diventa la causa delle nostre notti insonni facendoci desiderare un intervento urgente del dentista.

Dovuto spesso a una cattiva pulizia dei denti il dolore può essere alleviato con piccoli rimedi ma attenzione perché non sempre i rimedi della nonna sono efficaci anzi spesso possono aumentare il dolore.

La prima cosa da fare quando compare il mal di denti è cercare di individuarne la causa , munirsi allora di un specchio e cominciare l’auto visita.

Se sul dente dove si focalizza il dolore si presenta solo una piccola macchia scura sullo smalto si tratta con tutta probabilità di una carie superficiale , in tal caso al dolore si associa anche una forte sensibilità ai cibi caldi o freddi .

Nel caso sul dente si evidenzia il buchetto nero si tratta allora di carie profonda e quindi il batterio responsabile della carie ( streptococco mutans) ha danneggiato la dentina, ovvero il tessuto sottostante il dente, fino ad arrivare alla polpa che gonfiandosi comprime il nervo facendoci avvertire quell’insopportabile dolore “a pulsazioni”. In tal caso occorre verificare se nel buco del dente è presente del cibo, in questo caso occorre rimuoverlo utilizzando esclusivamente lo spazzolino e dentifricio.

Per le carie, il sollievo più immediato è dato da risciacqui con collutorio e se si vuole ricorre all’esperienza della nonna si masticare chiodi di garofano, posizionandoli sul dente dolorante e schiacciandoli con l’opposto sano. I chiodi di garofano sono ricchi di un olio essenziale con attività anestetizzante.

Se si notano gengive arrossate allora con ogni probabilità si tratta di gengivite, se invece il dolore è focalizzato verso la fine dell’arcata dentale plausibilmente il dolore è dovuto al dente del giudizio. In entrambi questi casi il sollievo immediato si può ottenere ricorrendo a sciacqui di infuso di malva ottenuto aggiungendo cinque grammi di malva ( in fiori o foglie) in 100 ml di acqua bollente, filtrando e lasciando raffreddare prima di effettuare gli sciacqui. Non utilizzare spazzolino nel caso di gengivite ovvero gengive infiammate.

Non tutti i rimedi suggeriti dall’esperienza del popolo sono efficace, per non peggiorare il dolore è da evitare sicuramente:

- Rimuovere il cibo dal dente cariato con uno stuzzicadenti;
- Non abusare di analgesici;
- Tenere in bocca bevande fredde o bollenti che aumenterebbero solo l’irritazione;
- Masticare alimenti duri,
- Sciacquare la bocca con bevande alcoliche; in tal caso l’effetto anestetizzante è solo temporaneo.

Ad ogni buon conto superata la notte insonne occorrerà rivolgersi al dentista di fiducia.


Tag:, , , , , , , , , ,