Acidità gastrica, gastrite, bruciore di stomaco ed i benefici delle erbe medicaliI disturbi legati alla gastrite ed ai bruciori di stomaco aumentano con l’aumentare dell’età, è difatti dimostrato che oltre i 50 anni una persona su due avverte i sintomi della gastrite.

La gastrite altro non è che un infiammazione delle mucose dello stomaco e si manifesta con dolori nella parte alta dello stomaco, con difficoltà digestive e bruciori, essa può essere acuta o cronica e la causa scatenate può essere individuata con esami specifici come quello sulle feci nonché la ricerca dell’helicobacter pylori a cui si associa la gastrite cronica.

Le cause della gastrite e dei bruciori di stomaco sono spesse legate a stili di vita scorretti, ad infezioni batteriche o all’utilizzo di medicinali antinfiammatori e antidolorifici; quindi a volte al gastrite guarisce da sola grazie all’utilizzo di medicinali gastroprotettivi o antiacidità.

Quale che sia il sintomo avvertito le erbe medicale e la natura ci vengono in soccorso.

Acidità di stomaco: bastano due cucchiaini di argilla ventilata in mezzo bicchier ed’acqua dopo i pasti e nel caso di gonfiore dell’addome associato ad acidità gastrica si possono assumere capsule di carbone vegetale ottenuto dalle cortecce di tiglio, pioppo o salice.

Protezione mucose gastriche: quando si avvertono crampi allo stomaco il problema è legato alle mucose gastriche. Si può ricorre quindi all’utilizzo, 2-3 volte al giorno, di tisane a base di Passiflora, Malva, Altea, o Aloe che sono ricche di mucillagini e polisaccaridi che riducono l’acidità dei succhi gastrici e normalizzano le mucose gastriche.

Infiammazioni gastriche: In questo caso è bene sfruttare e proprietà della radice della liquirizia la cui forza è legata all’azione antibatterica nonché al fatto che allevia la digestione stimolando anche le funzionalità del fegato e dell’intestino. Due tazze al giorno di decotto sono la giusta porzione.

Bruciore da stress: In al caso si può ricorrere alle proprietà della melissa e della camomilla che hanno caratteristiche antiacide e sedative.

È bene sottolineare che un corretto stile di vita e di alimentazione riducono la probabilità di essere soggetti a bruciori di stomaco. Ridurre il consumo di carni rosse privilegiando pesce ricco di omega 3 dalle proprietà protettive dello stomaco, no a cibi fritti e a cibi che contengono sostanze acide (cipolle, limoni, pomodori, cioccolato, caffè) e un secco divieto al fumo e all’alcol sono solo fra le regole più elementari alla bese di uno stile di vita corretto.

Articoli correlati:
- La liquirizia: la “radice dolce” che la natura ci regala.
- Bruciore di stomaco, acidità gastrica: conosciamoli meglio
- Stress: vincerlo si può


Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,