Cause stress, stress da rientro al lavoro. Eliminare le tossine con le tisane.Quando l’estate è quasi alle porte e dopo aver esagerato con alcol e pranzi succulenti nelle vacanze , il nostro corpo comincia a sentirsi provato cosi come la nostra mente al pensiero del rientro al lavoro comincia ad accumulare stress scaricandolo al nostro organismo e facendo accumulare tossine.

Per ritrovare la forma psicologica e fisica oltre a ricorrere a qualche giorno di sana alimentazione a base di frutta e verdura, un grosso aiuto per purificare il nostro organismo è quello di ricorrere a tisane detox, preparate con fiori che facilitano la digestione, stimolano la diuresi e migliorano anche la nostra pelle provata da giorni di intensa esposizione la sole.

Le tossine accumulate comportano affaticamento dei reni, ma anche la lucidità e la concentrazione ne risentono, quindi l’utilizzo di apposite tisane con caratteristiche specifiche hanno poteri depurativi e con il loro tepore richiamano sangue allo stomaco ed agli organi addominali permettendone un miglior funzionamento.

Le tisane consigliate vanno assunte almeno per un mese e qualche giorno prima del rientro dalle vacanze. Tutti i prodotti sono facilmente acquistabili in erboristeria e la tisana una volta fatta va conservata in luogo buio ed al fresco.

Tisana diuretica ed energizzante: A base di fiori di carcadè e rosa canina si ottiene dalla miscela di 10 g di fiori di rosa canina, 5 g di fiori di carcadè, 40 g di tè verde, 30 g di foglie di betulle, 15 g di radice di ortica. Utilizzare 5 g di miscela per ogni 150 ml di acqua bollente , bere 3 volte al giorno lontano dai pasti lasciando in infusione per 2 minuti per avere un effetto stimolante della diuresi e 10 minuti per ottenere un effetto rilassante.

Tisana sgonfiante: Si ottiene dall’infusione di 5 gr di miscela in 150 ml di acqua bollente per 15 minuti. La miscela deve essere composta di 15 g di fiori di camomilla, 35 g di frutti di anice, 35 gr si semi di finocchio, 15 g di foglie di menta. Da bere 2-4 volte al giorno, la camomilla aiuta a calmare lo stress, l’anice e semi di finocchio sgonfiano la pancia; la menta rinfresca l’alito.

Tisana antistipsi: La miscela per la tisana depurativa dovrà essere costituita da 40 gr di fiori di malva, 20 gr di infiorescenza di tiglio, 40 gr di foglie di altea. 150 ml di acqua bollente con 10 gr di miscela lasciati in infusione per 15 minuti consentiranno a tutti i composti mucillaginosi di fare effetto sulla flora batterica. Da prendere 3 volte al giorno prima dei pasti aiuta anche a tener a bada l’appetito.

Tisana per pelle spenta: A base di fiori di sambuco la miscela da lasciare in infusione si ottiene con 30 gr di fiori di sambuco, 30 gr di radice di bardana, 30 gr di radice di tarassaco, 10 gr di foglie di menta. La tisana si ottiene dall’infusione di 10 g di miscela in 200 ml di acqua bollente lasciando in infusione per 15 minuti. Da bere un paio d’ore prima dei pasti principali l’effetto conto la pelle spenta si ottiene dall’effetto depurativo del sambuco associato ai benefici della bardana sul fegato.

Articolo correlati:

-Stipsi, stitichezza, i consigli per combatterla;

-Pancia gonfia, indicazioni su come agire


Tag:, , , , , , , , , , , , , ,