Eiaculazione precoce, finalmente arrivata la pillola del ritardoStress, ritmi frenetici, miti sessuali e termini di paragone sono alla base di tutti quei fattori psicologici che creano l’ansia da prestazione, con il risultato che circa il 20% degli uomini con età compresa tra i 20 ed i 45 anni terminano il loro rapporto sessuale prima dei due minuti.

L’eiaculazione precoce colpisce tanti uomini che per le remore psicologiche di parlare del loro problema lo nascondono creando tensioni e frustrazioni all’interno della coppia, che il più delle volte si sfascia per la mancanza di intesa sessuale aggravando la condizione psicologica dell’uomo soggetto ad eiaculazione precoce.

Per contrastare il problema dell’eiaculazione precoce, in Italia da qualche settimana è stata approvata la vendita la pillola per ritardare l’eiaculazione precoce. Si tratta di un farmaco, il primo al mondo nel suo genere, a base di dapoxetina, ovvero un composto in grado di aumentare la concentrazione ematica di serotonina ovvero il neurotrasmettitore responsabile del riflesso eiaculatorio.

In pratica grazie all’assunzione del farmaco si riesce a ritardare il riflesso che porta l’uomo ad eiaculare, riuscendo a raddoppiare o addirittura triplicare il tempo per l’eiaculazione.

Il farmaco viene assunto sotto prescrizione medica, dopo una visita dell’andrologo, ed in genere per tutti quegli uomini che hanno tempi di eiaculazione inferiore ai due minuti, anche se può essere prescritto per uomini con tempi superiori se si constatata una insoddisfazione all’interno della coppia.

Gli esperti assicurano che il farmaco ha una forte valenza psicologica in quanto una volta eliminata l’ansia da prestazione il farmaco viene naturalmente abbandonato in quanto l’uomo si convince delle sue reali potenzialità sessuali.

Costo del prodotto? 37 euro per una confezione di 3 pillole da 30 mg

Artcoli correlati:

- Eiaculazione precoce: Molti uomini ne soffrono


Tag:, , , , , , , ,