allergianichelL’ allergia al nichel si manifesta con prurito, vescicole e desquamazione. Questi elencati infatti sono i sintomi tipici della dermatite da contatto causata dal nichel.

Le zone più colpite risultano le mani, il volto, le braccia e le gambe.
L’ allergia al nichel può presentarsi anche con sintomi respiratori come l’ asma o disturbi quali gastriti e coliti croniche.

Il problema principale per chi è intollerante al nichel è la presenza di questa sostanza praticamente ovunque: cerniere, bottoni, bigiotteria, cosmetici, orologi, chiavi, monete, utensili da cucina, tinture per capelli, ecc.

A ciò aggiungiamo che è presente in molti alimenti e che anche la semplice assunzione di piccole quantità di nichel può scatenare una forma allergica cutanea.

L’allergia al nichel può essere diagnosticata con un test cutaneo che consiste nell’ apporre sulla cute un cerotto contenente quantità determinate di nichel a lento rilascio.

La risposta viene considerata positiva se, alla rimozione del cerotto, compare un’ area arrossata con presenza di piccole vescicole pruriginose.

Per tenersi alla larga dall’allergia da nichel, oltre a evitare il contatto con oggetti che lo contengono, occorre anche seguire una dieta priva di alimenti contenenti nichel.

Premesso che è sempre necessario utilizzare per la cottura dei cibi pentole in acciaio inox e in vetro pyrex, i cibi da evitare sono:
- cibi in scatola
- asparagi, funghi, cipolle, spinaci, pomodori, legumi (fave, ceci, fagioli, lenticchie, piselli, soia)
- lattuga e carote
- farina integrale, farina di mais
- pere, prugne, uva passa
- nocciole, mandorle e arachidi
- tè e cacao
- margarina
- lievito
- aringhe e ostriche

Sono consentiti, anche se in piccole piccole quantità:
- cavolfiore, cavolo, cetrioli
- riso brillato, farina 00
- frutta (eccetto pere, prugne e uva passa)
- marmellata fatta in casa
- caffè
- olio di oliva
- uova

Sono consentiti senza restrizioni:
- tutte le carni
- pesce (eccetto aringhe e ostriche)
- latte e derivati
- patate

E’ opportuno effettuare il test per verificare il grado di allergia e per decidere con il medico il regime alimentare più adatto alle proprie esigenze.

Articoli correlati:
- Dermatite: consigli su come prevenirla e curarla


Tag:, , , , , , , , , , , ,