gambegonfieIl problema delle gambe gonfie affligge molte donne.

Le cause sono:
- stare troppo in piedi o troppo sedute durante il giorno
- ritenzione idrica
- uso della pillola anticoncezionale
- problemi di circolazione sanguigna, come nei casi di fragilità capillare
- caldo eccessivo.

Perché le gambe gonfie?

Un’alimentazione scorretta, l’assunzione di pochi liquidi, una vita sedentaria, lo stare troppo spesso sedute o in piedi, provoca un ristagno di liquidi nelle gambe che finiscono gonfiarsi. Con il caldo poi il problema si accresce.

Cosa si può fare per ovviare a questo problema?

Se soffrite di gambe gonfie, provate a seguire i seguenti consigli:

- seguite una corretta alimentazione, ricca di frutta e verdura
- bevete molta acqua e fare poco uso di sale per evitare la ritenzione idrica.
- evitate di passare troppo tempo sedute: se ad imporvelo è il vostro lavoro, tenete le gambe sollevate, appoggiandole ad una sedia.
- favorite la circolazione sanguigna durante il sonno dormendo con le gambe sollevate di almeno 10 cm
- nel periodo estivo, fate una doccia fredda alle gambe prima di coricarvi
- indossate scarpe comode e, se proprio non volete rinunciare al tacco, che sia di 4 – 5 cm
- praticate attività fisica: fare moto è possibile anche a casa con una cyclette o, se siete amanti, dell’aria aperta è sufficiente anche camminare mezz’ora al giorno.

Per favorire la microcircolazione e combattere ritenzione idrica, gambe gonfie è consigliabile un trattamento a base di estratti di piante naturali.

L’ideale in questi casi sono i preparati a base di estratti fluidi di ribes nero sono dei veri attivatori della circolazione (si trovano in farmacia e in erboristeria).

E’ utilissimo anche applicare sulle gambe creme, a base di ingredienti naturali come possono essere l’ippocastano, l’hamamelis e la centella, rinfrescanti da utilizzare tutti i gironi praticando un vero e proprio massaggio.

a cura di Imma Manna


Tag:, , , ,