menopausaLa menopausa è la cessazione dell’attività ovarica e si manifesta con la cessazione del ciclo mestruale.

Di norma, si verifica intorno ai 50 anni, ma esistono anche casi di menopausa precoce, detta POF, che si presenta prima dei 40 anni e, a volte, anche in età adolescenziale.

Si ha quindi menopausa precoce spontanea, ossia non dipendente da operazioni chirurgiche, in caso di insufficienza ovarica irreversibile caratterizzata da assenza delle mestruazioni, caldane, marcata riduzione degli ormoni ovarici.

I sintomi sono:
- cessazione del ciclo mestruale, anche se a volte le mestruazioni si presentano per alcuni mesi in modo regolare con la successiva fase di amenorrea;
- vampate di calore (anche in presenza del ciclo) e sudorazione notturna;
- insonnia;
- repentini cambiamenti d’umore;
- secchezza vaginale;
- mancanza di energia;
- calo del desiderio sessuale, mancanza di libido;
- dolori durante il rapporto sessuale;
- problemi di controllo della vescica.

Le cause della menopausa precoce non sono ancora del tutto note, anche se i motivi della comparsa di questo disturbo possono essere i seguenti:
- cause genetiche e dei cromosomi, come nei casi di Sindrome di Turner, Sindrome di Swyer, sindrome di insensibilità androgena, difetti enzimatici metabolici;
- chemioterapia, terapia con radiazioni, infezione virale, asportazione dell’ovaio, secrezione o azione anomala della gonadotropina;
- diabete, artrite reumatoide, vitiligine, insufficienza surrenale.

Questo disturbo può comportare le seguenti conseguenze:
- osteoporosi
- maggiore rischio di malattie cardiache.
- tiroide, diabete, problemi di adrenalina che potrebbero necessitare di un ulteriore trattamento medico.
- infertilità: solo alcune donne, per la precisione il 6% – 8%, sono riuscite ad avere una gravidanza anche se affette da menopausa precoce.

Purtroppo allo stato attuale non è possibile alcun tipo di prevenzione. Il consiglio è di rivolgersi al proprio ginecologo di fiducia quando si avvertono i primi sintomi e insorgono delle improvvise irregolarità mestruali, in particolare quando c’è una scomparsa delle mestruazioni per un periodo superiore a 3 mesi. Così può essere possibile una diagnosi precoce.

Va sottolineato poi che le donne giovani donne fumatrici rischiano di più.

Qual è la cura per la menopausa precoce?

Il trattamento indicato è quello della terapia ormonale che prevede la somministrazione di ormoni con dosi più elevate rispetto a quella prescritta per donne che si ritrovano in una normale condizione di menopausa.

È anche possibile ricorrere alle pillole anticoncezionali.

Il regime alimentare deve essere abbastanza regolare, sano e dietetico accompagnato anche da un esercizio fisico regolare come pesi ed aerobica.

Nelle donne affette da menopausa precoce non esiste un trattamento in grado di ripristinare la fertilità.

a cura di Imma Manna

Articoli correlati:
- Infertilità e donna


Tag:, , , , , , , , , , , , , ,