dietaLa Dieta Scarsdale è stata ideata dal Dottor Tarnover negli anni ’70.

Prevede uno scarso apporto calorico e va seguita per periodi brevi: molti nutrizionisti la criticano, però per la sua semplicità e poiché consente di perdere peso in breve tempo, continua ad avere un discreto successo.

Questa dieta si fonda sul principio della separazione tra macrogruppi alimentari, che porta ad un dimagrimento rapido. E’ bene sottolineare che questo tipo di dieta espone chi la segue all’ effetto yo-yo, con un immediato aumento di peso nel caso si sospenda la dieta e non si segua un corretto programma alimentare.

Va sottolineato che seguire la dieta Scarsdale per lunghi periodi espone l’organismo a seri rischi, per la mancanza di nutrienti fondamentali per l’organismo.

Questa tipologia di dieta va seguita per non più di due settimane: in questo caso non determina scompensi perchè gli apporti di vitamine, sali minerali e proteine risultano sufficienti.

Ecco di seguito un esempio di un programma dietetico Scarsdale.

LUNEDI’
Colazione: caffè o the senza zucchero, mezzo pompelmo e una fetta di pane integrale.
Pranzo: carne bianca e pomodori.
Cena: pesce magro o crostacei, insalata mista, una fetta di pane integrale e frutta.

MARTEDI’
Colazione: caffè o the senza zucchero, mezzo pompelmo e una fetta di pane integrale.
Pranzo: macedonia di frutta fresca nella quantità desiderata, caffè o the senza zucchero.
Cena: un hamburger magro con abbondante contorno di verdure, caffè o the.

MERCOLEDI’
Colazione: caffè o the senza zucchero, mezzo pompelmo e una fetta di pane integrale.
Pranzo: insalata di tonno condita con limone o aceto, frutta fresca di stagione, caffè o the.
Cena: agnello arrosto, insalata preparata con lattuga, pomodori, sedano e cetrioli; caffè o the.

GIOVEDI’
Colazione: caffè o the senza zucchero, mezzo pompelmo e una fetta di pane integrale.
Pranzo: due uova cotte senza grassi, formaggio magro, zucchine o cavoletti di bruxelles o pomodori, una fetta di pane integrale, caffè o the.
Cena: pollo arrosto o alla griglia, spinaci, peperoni, fagiolini o pomodori.

VENERDI’
Colazione: caffè o the senza zucchero, mezzo pompelmo e una fetta di pane integrale.
Pranzo: formaggio magro con spinaci, una fetta di pane integrale, caffè o the.
Cena: pesce o gamberetti, insalata mista, una fetta di pane integrale.

SABATO
Colazione: caffè o the senza zucchero, mezzo pompelmo e una fetta di pane integrale.
Pranzo: macedonia di frutta fresca, the o caffè.
Cena: pollo o tacchino arrosto, insalata di pomodori o lattuga, frutta fresca di stagione.

DOMENICA
Colazione: caffè o the senza zucchero, mezzo pompelmo e una fetta di pane integrale.
Pranzo: pollo o coniglio arrosto, pomodori, carote, cavolo cotto o cavolfiore, frutta di stagione, caffè o the.
Cena: vitello arrosto, con insalata di lattuga, cetrioli, sedano, zucchine e pomodori.

a cura di Imma Manna


Tag:, , , , , , , , , , , , ,