sposaState pensando al vostro abito da sposa ma non sapete come sceglierne il tessuto?

Ecco i nostri consigli per la scelta dei tessuti per l’abito da sposa , ossia l’abito probabilmente più importante indossato da una donna nella sua vita.

Cominciamo col dire che i tessuti non vanno scelti a caso.

I tessuti consentono infatti all’abito di essere perfetto e di adattarsi al meglio alle caratteristiche fisiche della futura sposa.

Nella scelta del tessuto, bisognerà poi tenere conto della stagione nella quale il matrimonio sarà celebrato.

I tessuti più utilizzati per la realizzazione di un abito da sposa sono:

Raso: tessuto un po’ pesante, sintetico o di seta, leggermente rigido, segue le forme dell’abito.

Chantilly: è un tipo di pizzo francese particolarmente pregiato, in seta.

Georgette: tipo di tessuto che può essere sintetico o di seta e che ha la particolarità di essere molto morbido e leggero.

Taffetas: tessuto di seta rigido, versatile per qualsiasi tipo di abito, belle le sue tinte pastello.

Organza: tessuto sottile, usato solitamente per le stole. Da leggerezza all’abito. Ha un effetto leggermente rigido e madreperlato.

Tulle: tessuto a trama larga, rigido ma leggero, su cui si applicano ricami e perline per impreziosire gonne ampie o bustini.

Piquè: tessuto con piccoli motivi in rilievo.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- L’abito da sposa: come scegliere quello più adatto a noi


Tag:, , , , , , ,