maldischienaDi mal di schiena, o lombalgia, soffrono tra i 10 e 15 milioni di italiani, diverse le cause e diverse le terapie.
Postura errata, traumi, vita sedentaria, usura: queste le cause maggiori che possono comportare la comparsa del mal di schiena, dolori più o meno gravi a seconda dell’origine.

Il mal di schiena anche se solo saltuario può avere notevoli ripercussioni sulla vita privata e lavorativa di chi ne soffre.

Ecco perché individuata la causa, è necessario intervenire con il giusto trattamento, in grado di eliminare o essere di ausilio per imparare a gestire il dolore.

Oggi per alleviare il dolore derivante da lombaggini, sciatalgie e infiammazioni articolari, esistono due terapie innovative ed efficaci che consentono il raggiungimento di effetti duraturi: la neuralterapia e la mesoterapia.
La Neuralterapia è una terapia di riflesso o regolazione dello stimolo attraverso il sistema nervoso neurovegetativo, ossia una terapia tesa ad eliminare il disturbo ripristinando il corretto funzionamento del sistema nervoso autonomo.
La terapia consiste nell’iniettare una quantità di anestetico locale nella zona affetta dal disturbo; è molto indicata negli stati dolorosi.

La Mesoterapia è un trattamento che consiste nell’iniezione di farmaci FANS ( antinfiammatori non steroidei) nel derma nella zona dove è presente il dolore, mediante l’utilizzo di un ago molto sottile e si utilizza soprattutto con farmaci omeopatici e omotossicologici.
I farmaci vengono assorbiti lentamente e piccole dosi consentono di avere ottimi effetti terapeutici.
La somministrazione di questi farmaci per via dermica non ne sostituisce la somministrazione sistemica.

a cura di Imma Manna


Tag:, , , , , , ,