dietaVi siete messi a dieta. Ottimo. Ci sono però delle regole da rispettare affinchè i sacrifici che fate non vengano vanificati ma si riescano ad ottenere dei risultati concreti.

Ecco le regole da rispettare:

- Preferite i condimenti crudi. Usate il cucchiaio come unità di misura dell’olio e per misurare sughi o intingoli particolarmente ricchi in grassi: non più di uno per pasto;

- Mangiate poco e spesso, fate cioè piccoli pasti (4 o 5) e non saltate mai la prima colazione;

- Masticare con calma e mettere in bocca piccoli pezzi di cibo: questo vi aiuterà a digerire meglio e a darvi un maggior senso di sazietà;

- Non eliminate completamente dalla vostra alimentazione pane, pasta, patate perché sono gli alimenti che di più contribuiscono a un’adeguata sensazione di sazietà e, se in porzioni ragionevoli e conditi semplicemente, sono sani e non troppo calorici;

- Consumate tanta verdura, almeno tre porzioni al giorno. Bene anche il consumo di frutta;

- Non esagerate con l’alcol perché nemico della dieta. È utile limitarsi a un bicchiere di vino o a una birra nelle occasioni particolari. Meglio bere acqua, anche gasata, a piccoli sorsi, nella quantità di almeno un litro al giorno;

- Mangiate pesce almeno due volte la settimana. Anche quello surgelato va bene. Cucinatelo in modo semplice, a vapore o alla griglia. Utilizzate sale iodato o iodurato per la cottura;

- Non fate diventare la bilancia un’ossessione, il peso va perduto gradatamente;

- Evitate le oscillazioni del peso (sindrome dello yoyo).

- Praticate attività fisica. E’ sufficiente camminare a passo spedito per 3 volte per settimana per almeno 45 minuti di seguito o salire e scendere un solo piano di scale di seguito per 15 minuti un paio di volte al giorno.

a cura di Imma Manna


Tag:, , , , , , , , , , , , ,