ottimismoOttimismo e allegria riducono la probabilità di malattie cardiovascolari, insomma fanno davvero bene al nostro cuore.

A sostenerlo è una ricerca del Columbia University Medical Center (New York, USA) e pubblicata sul “European Heart Journal”.

Sono state prese in esame 1.739 persone, classificandole in base ad una scala da 0 a 5: 0 era il massimo pessimismo, 5 il massimo ottimismo.

Tali soggetti sono stati seguiti per 10 anni, durante i quali 145 volontari hanno sviluppato malattie cardiache.

Si è notato come chi aveva punteggi alti in relazione all’ottimismo, aveva il 22% in meno di possibilità di ammalarsi rispetto a quelli più pessimisti.

Queste le possibili spiegazioni:

- le persone positive potrebbero godere di periodi più lunghi di riposo
- le persone con sentimenti positivi possono recuperare più velocemente gli stress
- gli ottimisti ripensano meno ai fallimenti, fattore che sembra a sua volta causare danni fisiologici.

Il consiglio che i ricercatori danno è di prendersi i propri spazi di benessere e relax, non solo in vacanza ma ogni giorno, ritagliandosi dei piccoli momenti per fare ciò che più ci rilassa e fa star bene.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Massaggi, momenti unici per bellezza e benessere


Tag:, , , , , , , ,