penepiccoloLa notizia, rimbalzata da un congresso di andrologia, recita: il pisello medio italiano misurato recentemente in detumescenza ( moscio, ndr), in veneto, risulta più corto del medesimo medio americano del 1948 .

Probabile causa gli estrogeni nell’ambiente che starebbero determinando un pandemonio ormonale per cui gli uomini tenderebbero ad assomigliare sempre più a femminucce.

Sembrerebbe roba da farsi una grassa risata se non fosse che , purtroppo, anche se estremizzata, la notizia ha dei fondamenti reali.

Sono anni che molti inascoltati addetti ai lavori ( p.e. l’Istituto Superiore di Sanità) cercano di mettere in guardia contro gli xeno estrogeni che vengono riversati nell’ambiente.

Sapete qual è la fonte maggiore di xeno estrogeni?

I detersivi che giornalmente vengono scaricati dalle lavatrici nelle acque reflue e che superano senza ostacoli anche i depuratori per cui ce li ritroviamo, neanche tanto tempo dopo, in tutto quello che mangiamo.

Non sono infrequenti situazioni di pubertà precoce come la crescita anzitempo del seno nei preadolescenti sia maschi che femmine portati all’attenzione dei pediatri.

Poi, altra conseguenza, i testicoli producono pochi spermatozoi malridotti come spesso viene ricordato dai soliti inascoltati.

Una cosa che invece pochi ipotizzano è quanto danno fa un detergente intimo sbagliato alle mucose del pene per l’azione dei tensioattivi che poi hanno anche azione estrogenico-simile.

La troppo energica detersione che tali sostanze provocano finisce per portare via anche le capacità di difesa locale ( film idrolipidico) dando luogo a una serie di patologie che vanno dalle allergie alla facilitazione delle aggressioni di batteri e funghi nonché di sostanze irritanti varie.

Il risultato, poi, è che ci si arrangia con le pomate al cortisone ottenute senza una diagnosi di merito, risultandone una cronicizzazione delle lesioni.

Meglio tenere lo shampoo e il bodyfoam lontano dal pene, ci si guadagna in salute locale.

a cura del dott. Giulio BiagiottiAndrologo


Tag:, , , , , , , , , , , ,