glaucomaIn Italia sono circa 1 milione di persone le persone affette da glaucoma.
Il dato ancora più allarmante è però quello che il 50% di loro non sa di soffrirne.

A questo scopo, durante tutto il mese di marzo, è stata promossa la Campagna Per Vedere Fatti Vedere che invita quanti appartengono a fasce a rischio a farsi visitare.

In caso di glaucoma una diagnosi tempestiva è fondamentale: qualora infatti il glaucoma non venga diagnosticato e curato in tempo, può causare seri danni alla vista e in alcuni casi cecità.

La forma di glaucoma più diffusa è per lo più asintomatica, pertanto diagnostica in occasione di visite oculistiche eseguite per altre ragioni.

Cosa provoca lo sviluppo di un glaucoma è ancora in parte sconosciuto.

I fattori di rischio, associati alla malattia, tuttavia sono i seguenti:
- pressione oculare elevata,
- spessore corneale centrale,
- età,
- genetica,
- traumi,
- malattie oculari,
- fattori vascolari.

Attualmente si stimano nel mondo 4 milioni e mezzo di persone cieche a causa del glaucoma.

La situazione andrà peggiorando se non sarà effettuata una massiccia campagna informativa tesa a far conoscere questa malattie e dei gravi rischi che essa comporta.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Alterazioni della vista: come riconoscere i primi sintomi


Tag:, , , , , , , ,