erezioneIl ginecologo, finita la visita alla coppia con problemi di fertilità, esordisce:
- allora, Signora, lei deve avere rapporti sessuali mirati con suo marito nei giorni fertili – Deve calcolare 10-12 giorni dall’inizio della mestruazione e per una settimana dovete avere rapporti tutti i giorni. Se tra tre mesi non è ancora gravida ritorni che le faccio fare tutte le analisi del caso- .
- certo , Dottore, grazie.

La coppia esce dallo studio del medico e si avvia a casa. La Signora, appena arrivati, prende il Calendario e si mette fare conti.
Io ho avuto la mestruazione il 20 del mese scorso che era di 30 giorni, oggi è il 4 e quindi sono passati 14 giorni, il dottore ha detto per una settimana dal decimo per cui abbiamo già perso 4 giorni utili e ne rimangono tre nei quali dobbiamo avere rapporti.

- Caro, poggia la borsa della palestra e vieni in camera, per favore! -
- Scusa, cara, ma sono già in ritardo per via della visita e potrei perdere la prenotazione -
- No, caro, non ci puoi andare in palestra, ho fatto i conti dei giorni
fertili e siamo già in ritardo di tre rapporti, ora rimani che dobbiamo…-
- Dobbiamo cosa?-
- Dobbiamo quella cosa che ha detto il dottore-
- Va bene, quando torno dalla palestra-
- No, adesso-
- No, adesso non mi va-
- Sì, adesso ti va –
- E chi lo ha detto, il dottore?-
- No, lo dico io –
- E sei la stessa persona che ieri sera quando ti ho fatto una carezza ha detto che era stanca e poi che aveva mal di testa?-
- Tu non mi ami abbastanza-
- Ti riferisci a oggi o a ieri sera? –
- Ecco, tu, quando chiedo qualcosa, mi rispondi sempre “ dopo”-
- Meglio che avere il mal di testa strategico, mi pare…-
- Tu preferisci la palestra a me-
- La palestra non mi risulta di averla sposata –
- Non cambiare discorso! –
- Non ho cambiato discorso –
- Sei uno s*****o ! –
- No, Cara, io sono un operaio metalmeccanico che si ciuccia tre turni di fabbrica in catena compresi le notti e i festivi per pagare anche le visite del professore oltre al tuo parrucchiere e non so ancora quale dei due costa meno, per cui se non ti dispiace troppo adesso vado a giocare a calcetto, mi sfogo, mi rilasso e poi torno a casa.
Se poi tu continui sullo stesso tono dubito seriamente che il mio pisello sia disponibile. Mi sono spiegato o devo calcolartelo sul calendario?
- Ma, amore…. –
- Tesoro, il giocattolo in questione è attaccato a una persona, che sono io, ed ha un funzionamento diverso dalla lavapanni , avendo bisogno di un minimo di ispirazione per funzionare e che potrebbe essere, magari, qualcosa di diverso da un ordine di servizio.
Non mi sembra che sei diventata il mio capoturno o sbaglio? –

NdA: il dialogo riportato non è inventato ma riferito fedelmente dall’operaio che ha consultato lo specialista in Andrologia per una difficoltà a portare avanti rapporti sessuali programmati.
Le indagini effettuate hanno escluso la presenza di patologia sia del valore del testosterone che del meccanismo erettile.
Si conclude per una patologia della comunicazione secondaria a
compito paradossale e si rimanda a casa il paziente con ampie rassicurazioni.
Nell’ambito del colloquio separato con la consorte si è provveduto a spiegare in termini semplici che il giocattolo ha meccanismi di funzionamento solo attivi e non, come il suo omologo femminile, anche passivi, volendo.
Traduzione dal linguaggio tecnico: il medico ha dato un compito che è quello di avere rapporti a comando, la signora è in grado di farlo, il consorte no.

a cura del Dott. Giulio Biagiotti
Andrologo

articoli correlati:
- Fertilità maschile, fare l’amore fa bene allo sperma


Tag:, , , , , , , , , , , , ,