ginnasticaingravidanzaPraticare ginnastica in gravidanza significa maggiori probabilità di partorire dei bambini con un peso corporeo equilibrato.

Lo sostiene uno studio condotto dai ricercatori della University of Auckland (Nuova Zelanda) e della Northern Arizona University (Usa).

In gravidanza praticare una moderata ma regolare attività fisica contribuisce, a detta dei ricercatori, ridurre la probabilità di sovrappeso nel nascituro.

Gli scienziati hanno preso in esame 84 donne incinte, dividendole in 2 gruppi.
Il primo gruppo ha svolto 5 sessioni di cyclette (40 min) alla settimana, fino alla 36a settimana.
Il secondo gruppo (gruppo di controllo) no.
Alla fine del test, si è notato come le madri del primo gruppo avessero partorito figli più leggeri in media di 143 grammi.

Si fa in questo modo sempre più consistente l’ipotesi di una stretta correlazione tra il metabolismo del bambino,condizioni del grembo materno e condizioni della nascita.

Un bambino che nasce con un peso elevato rispetto alla lunghezza, quindi, ha più probabilità di diventare obeso durante la crescita.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Ginnastica in gravidanza, benefici per mamma e bebè


Tag:, , , , , , , ,