slaL’EPO (eritropoietina), diventata famosa nell’ambito delle inchieste sul doping nel ciclismo, potrebbe essere utile contro la SLA.
Questo quanto emerso da uno studio svolto dall’istituto neurologico Besta di Milano, che ha constatato che l’EPO è ben tollerata da chi soffre di Sclerosi Laterale Amiotrofica.

A breve partirà una nuova ricerca che coinvolgerà ben 25 centri specializzati dislocati in tutta la penisola e 160 malati. L’EPO verrà associata al riluzolo, farmaco finora usato per rallentare la progressione della malattia, per testarne le capacità neuroprotettive e quindi verificare le reali capacità di modificare in modo positivo l’andamento della malattia.

a cura di Imma Manna


Tag:, , , , , , ,