alzheimerLe probabilità di ammalarsi di Alzheimer possono essere ridotte attraverso una dieta ricca di pesce, pollo, frutta, verdura e noci.

L’alimentazione influisce sulla vulnerabilità a questa malattia e una dieta a base solo di carne e burro aumenta il rischio di ammalarsi.

Queste sono le considerazioni emerse da uno studio condotto dalla Columbia University di New York (USA) e diretto dal dottor Nikolaos Scarmeas e pubblicato su “Archives of Neurology“.

La ricerca ha analizzato 2.148 soggetti di 65 anni, studiandone salute ed abitudini alimentari per 4 anni.

Al termine del periodo di studio, gli scienziati hanno appurato come una dieta ricca di pesce, noci, pollo, frutta e verdure ( in particolare broccoli, cavolfiori, carote, lattuga etc) e povera invece di carne rossa e burro fosse in grado di diminuire le probabilità di ammalarsi di Alzheimer del 38%.

Il motivo, spiegano i ricercatori, va ricercato nell’assunzione di acidi grassi (saturi, i monoinsaturi, gli omega-3 e gli omega-6) vitamine (in particolare la E e la B12) e folati che questo tipo di dieta propone e che previene l’insorgere della malattia.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Dieta mediterranea per prevenire Alzheimer e Parkinson


Tag:, , , , , , , , ,