eiaculazioneprecoceLa causa dell’eiaculazione precoce potrebbe essere scritta nel Dna.

Gli uomini affetti da questa problematica sessuale potrebbero aver ereditato un difetto genetico, in particolare un’anomalia nel gene che rilascia dopamina.

Il gene in questione, è denominato “DAT1″: ricercatori svedesi e finlandesi hanno analizzato la durata media dei rapporti sessuali di 1.300 uomini tra i 18 e i 45 anni.

Gli uomini alle prese con eiaculazione precoce, presentavano l’anomalia genetica in questione, riscontrata attraverso l’analisi di campioni di saliva.

Sempre secondo gli scienziati, i farmaci alla dopamina potrebbero offrire nuove possibilità per contrastare questo problema che affligge moltissimi uomini e che spesso incrina il rapporto di coppia e fa diminuire l’autostima.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Eiaculazione precoce, molti italiani ne soffrono
- Eiaculazione precoce, e lei?


Tag:, , , , , , , , , , ,