imprenditriceIn questo periodo di crisi economica mondiale, ci sono sempre più donne che si mettono in proprio. Che creano imprese, posti di lavoro e fanno business.

Insomma, donne che si mettono in gioco.

Pensa che in Italia le aziende cosiddette “rosa”, sono oltre 1 milione e quattrocento mila, su un totale di poco più di 6 milioni di imprese.

Niente male: quasi un’azienda su quattro è gestita da donne.

Non soltanto, l’Osservatorio dell’Imprenditoria Femminile di Unioncamere, afferma che in Italia oltre ad aumentare la quota delle imprese rosa, le stesse godono di buona salute rispetto a molte altre realtà gestite dai maschietti.

Negli Stati Uniti il sorpasso è vicino, molto vicino. Sempre più donne sono istruite e guadagnano più degli uomini.

Ho sempre affermato che le donne “hanno una marcia in più” di tanti uomini e che semmai, peccano solo di scarsa autostima.

Riuscissero a “volersi maggiormente bene”, nonché a credere di più nelle proprie capacità, potrebbero ottenere grandissimi risultati.

Cara amica che stai leggendo questo post, sono certo che anche tu puoi metterti in gioco o se hai già giocato e magari perso, puoi “rimetterti” in gioco di nuovo.

Forza: pensa alle oltre 40 mila aziende nate nel 2009 a conduzione femminile.

Pensa che la prossima imprenditrice potresti essere proprio tu.

Un abbraccio e lasciami un commento al post

a cura di Giancarlo Fornei
Formatore Motivazionale, Scrittore & Mental Coach
“Il Coach delle Donne”

articoli correlati:
- Donna, ti sei mai chiesta che cosa vuoi dalla vita?


Tag:, , , , , , , , , , ,