gravidanza-e-aidsIl rischio di contrarre l’aids per l’uomo che fa sesso con la partner sieropositiva ed incinta è doppio.

E’ questo l’esito di una ricerca dell’Università di Nairobi (Kenya), diretta dalla dottoressa Nelly Mugo e presentata all’International Microbicides Conference, in corso a Pittsburgh.

L’equipe medica ha preso in esaminato diverse coppie residenti in Botswana, Kenya, Ruanda, Sud Africa, Tanzania, Uganda e Zambia.

In 1085 coppie, era l’uomo ad essere sieropositivo, mentre nelle altre 2.236 era la donna ad avere l’Hiv.

Durante lo studio, 823 donne sono rimaste gravide e ciò ha consentito ai ricercatori di valutare i meccanismi di contagio durante la gestazione.

Gli scienziati hanno così notato come la gravidanza rendesse l’HIV più trasmissibile non solo da uomini a donne, ma anche viceversa: infatti, il rischio per lui raddoppiava.

Ciò dipende dai cambiamenti biologici che si verificano durante la gravidanza e che rendono la donna più’ contagiosa di quanto non sarebbe se non fosse incinta.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Aids, vaccino: ultima ricerca da speranza


Tag:, , , , , , , , , ,