sclerosimultiplaUn gruppo di studiosi dell’Università di Tel Aviv sta mettendo a punto un esame in grado di predire, con quasi 9 anni di anticipo, il manifestarsi della sclerosi multipla.

Questi scienziati hanno analizzato i prelievi del sangue effettuati su 20 soldati israeliani di 19 anni, ragazzi sani ma che successivamente hanno sviluppato la malattia.

Gli studiosi hanno in pratica confrontato l’espressione genica delle cellule del sangue delle persone sane, con quelle di chi ha sviluppato la sclerosi multipla nel corso degli anni.

Così facendo hanno individuato dei marcatori che caratterizzano la sclerosi multipla. Non si sa ancora come trattare coloro ai quali è predetta l’insorgenza della malattia per prevenirla, ma questa ricerca fa ben sperare per il futuro della prevenzione di questa patologia.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Sclerosi multipla, al via nuove sperimentazioni


Tag:, , , ,