bambino_in_viaggioSiete e in partenza con i vostri bambini per le vacanze?

La Societa’ italiana di Pediatria (Sip) ha stilato il vademecum del viaggio con i bimbi.

Ecco le cose da fare:

- un adeguato counceling preliminare da parte del pediatra o, quando necessario, dello specialista infettivologo

- se l’età lo consente, è importante coinvolgere i bambini nell’organizzazione del viaggio in modo da far aumentare il desiderio di partire in maniera positiva e collaborativa;

- se si viaggia in aereo, il momento del decollo e dell’atterraggio potrebbero risultare fastidiosi, soprattutto se i bimbi che soffrono di otite o catarro tubarico; è consigliato dare da bere ai piccoli con il biberon durante queste manovre, e a quelli più grandi è bene dare gomme da masticare.

- È utile avere sempre a portata di mano giochi, peluches, copertine per aiutare i piccoli a distrarsi

- inserire nel programma soste

- prima e durante il viaggio, poi, offrire cibi leggeri e digeribili in dosi contenute, evitando condimenti, cibi grassi per ridurre il rischio di cinetosi (mal di moto).

- garantire ai bambini una buona idratazione: acqua minerale, tè o succhi di frutta diluiti, sono da preferire alle altre bibite. Evitare che le bevande siano troppo fredde per evitare il rischio congestione.

- Ottimi i piccoli snack: biscotti, cracker, panini e omogeneizzati.

- per i piccoli, ricordarsi un cambio di pannolini e di vestiti e portare con sé creme solari ad alta protezione, cappellino e occhiali, pomata per scottature e collirio.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Bambini al sole, ecco le precauzioni da prendere


Tag:, , , , , , , , , , , ,