demenza_senileUno studio dell’Università di Cambridge afferma che studiare durante l’infanzia riduce il rischio di demenza senile: ogni anno di scuola in più allontana dell’ 11% il rischio di malattia.

La ricerca ha esaminato 872 persone, tutte già reclutate in analisi sull’invecchiamento, ed è stato scoperto che i soggetti con livelli diversi di istruzione hanno patologie cerebrali simili, ma chi ha studiato di più quelli riesce a ridurre i sintomi della demenza.

L’istruzione infantile pertanto genera determinati cambiamenti nel cervello capaci di difenderlo dalla demenza e di contrastarla.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Dieta mediterranea per prevenire Alzheimer e Parkinson


Tag:, , , , ,