artrite_reumatoide_e_alcolI ricercatori della Sheffield University in Gran Bretagna hanno affermato che il moderato consumo di alcol porterebbe alla riduzione dell’infiammazione dovuta all’artrite reumatoide, una malattia infiammatoria cronica a carico delle articolazioni, che può provocare disabilità e morte prematura.

Lo studio, pubblicato sulla rivista “Rheumatology”, ha esaminato 1873 persone, di cui 873 malati e 1000 sani, ponendo particolare attenzione al consumo di alcol ed allo stato della malattia.

I volontari hanno risposto a domande sulla frequenza da part loro dell’assunzione di alcol durante la ricerca, in seguito sono stati tutti sottoposti ad analisi del sangue e radiografie.

Dai dati è emerso che coloro i quali erano soliti bere alcol per più di dieci giorni al mese, riducevano di quattro volte la possibilità di ammalarsi o di aggravare l’artrite reumatoide.

Inoltre, attraverso gli esami ematici, si è potuta confermare in questi soggetti la riduzione dell’infiammazione, accompagnata da livelli più bassi di dolore, di rigonfiamento alle articolazioni e di disabilità.

Secondo i ricercatori ciò accade perché l’alcol sopprime l’attività del sistema immunitario inibendo in questo modo lo sviluppo dell’artrite reumatoide.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Artrite reumatoide: un decalogo su come affrontare la malattia


Tag:, , , , , , ,