travaglioContro i dolori del parto, o meglio per distrarsi dalla tensione del travaglio, ma anche per distrarsi dalla tensione di un intervento chirurgico in anestesia spinale, è stato provato il cinema in 3D.

L’idea è venuta al dott. Nicola Gasbarro, primario di ginecologia all’ospedale La Schiana di Pozzuoli, Napoli.

La visione dei film in 3D aiuta ad estraniarsi dalla realtà della sala travaglio.

Le pazienti che hanno provato questo metodo per affrontare più serenamente il parto, per rilassarsi ed essere quindi più collaborative, si sono dette entusiaste.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Parto indolore, in Italia solo un’utopia


Tag:, , , , , , , ,