carolina_crescentiniSono numerosi i prodotti ad hoc per il trattamento delle occhiaie, ma è difficile sapere quali siano veramente efficaci per combattere questo inestetismo.

La domanda che ci si pone è dunque la seguente: esistono trattamenti davvero efficaci contro le occhiaie?

A rispondere è il Dott. Antonio Pascotto, chirurgo oculista presso la Clinica Mediterranea di Napoli.

“I prodotti in vario modo pubblicizzati promettono la riduzione delle fastidiose occhiaie. Questi prodotti solitamente contengono sostanze astringenti, come l’amamelide, o nuove proteine progettate per alterare la pigmentazione della cute.
Funzionano veramente? La verità è che le occhiaie sono decisamente difficili da far sparire.

Le occhiaie possono fare la loro comparsa a causa di numerosi fattori.

- un fenomeno ereditario che comporta l’incremento di pigmenti nell’area che circonda gli occhi, oppure
- da dermatiti post-operatorie
- o anche in seguito al semplice strofinio delle palpebre.
- dilatazione vascolare attorno agli occhi: questo può accadere in soggetti con allergeni inalanti multipli e può essere in parte migliorata grazie all’uso di antistaminici, come lo Xyzal o il più comune Zyrtec.
In tutti questi casi il pigmento è tipicamente profondo e insensibile a trattamenti con creme all’idrochinone le quali, paradossalmente, possono irritare la pelle rendendo più scura la pigmentazione.

- un’altra causa dell’apparente aumento di pigmentazione nella zona inferiore delle palpebre può essere la conformazione infossata degli occhi.
Questa tipologia di occhiaie può essere trattata con risultati positivi con la cosmesi, mediante l’uso di pigmenti foto-riflettenti posizionati al di sotto degli occhi”.

a cura del Dott. Antonio Pascotto
Chirurgo Oculista

articoli correlati:
- Invecchiamento, occhiaie e borse occhi: rimedi e prevenzione