stress_da_rientroSiamo alla fine delle vacanze e 1 italiano su 10 dovrà fare i conti con quella che viene definita la “sindrome da rientro”.

Il nostro organismo si è ormai abituato ai ritmi sostenuti in vacanza e fa molta fatica a riabituarsi agli orari e allo stress quotidiano.

Conseguenze?

Emicranie, agitazione, ansia, difficoltà a digerire, disturbi intestinali.

Cosa fare per superare questo momento ed affrontare gli impegni di tutti i giorni in piena forma?

Vanno curati alimentazione ed esercizio fisico.

Per quanto concerne l’alimentazione, il consiglio è di evitare caffè, fritti, insaccati, cibi piccanti, latte e tutti gli alimenti che irritano l’intestino.
Via libera a verdura cotta, mele, carote, prugne e agrumi, ma anche piatti semplici.
La frutta meglio consumarla lontano dai pasti e fare degli spuntini leggeri.
Consigliata l’assunzione di fermenti lattici probiotici, che limitano la produzione di gas intestinali, ripristinano l’equilibrio dell’intestino.

Vivamente raccomandata è una giornaliera attività fisica.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Proteggiamoci dallo stress con gli antiossidanti del melone


Tag:, , , , , , , ,