dieta_scarsdaleLa dieta Scarsdale , nota anche con l’acronimo SMD (Scarsdale Medical Diet), è una dieta dimagrante nata negli Stati Uniti che prevede un programma alimentare della durata di due settimane che prevede un apporto calorico di circa 1000 kcal al giorno, costituito da un’alimentazione a base di carne, pesce magro e verdure poco caloriche.

Elaborata intorno alla fine degli anni settanta dal cardiologo americano Herman Tarnower, questo tipo di dieta prevede l’aumento del consumo di liquidi, affinchè sia favorita l’eliminazione delle scorie azotate prodotte dalla metabolizzazione delle proteine.

A causa della quasi totale assenza di carboidrati, la dieta Scarsdale promette una perdita di peso che può raggiungere quasi ½ chilo al giorno, senza che si associ alla dieta alcun esercizio fisico.

Va sottolineato come questo tipo di dieta sia adatto a persone sane, che non abbiano quindi malattie o disturbi in corso.

Dopo un periodo di 14 giorni si deve passare a una dieta di mantenimento dall’alimentazione più varia e ricca (tre uova alla settimana, due fette di pane al giorno, marmellata senza zucchero, noci e un bicchiere di vino al giorno).

Nel caso in cui si dovessero prendere 2 kg in più rispetto al peso forma, è possibile riprendere la dieta.

Nello seguire la dieta Scarsdale, si devono seguire alcune delle regole fondamentali:
- mangiare i cibi e le quantità indicate in modo preciso;
- niente alcol;
- consumare spuntini a base di sedano e carote;
- condire l’insalata con limone o aceto;
- è bene che la carne sia magra e preparata senza burro o olio.

a cura di giustadieta.it

articoli correlati:
- Dieta proteica, indicazioni per la dieta Scarsdale


Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,