paolo-zamboniIl prof. Paolo Zamboni chiede risposte in tempi brevi sull’autorizzazione o meno a studi clinici a livello esteso sul suo trattamento della sclerosi multipla curando l’insufficienza venosa cronica cerebro-spinale (ccsvi)per evitare speculazioni ed usi indebiti del suo metodo.

Zamboni finora ha condotto due studi sul trattamento endovascolare della Ccsvi come terapia della sclerosi multipla.

Con l’angioplastica, nei pazienti con ccsvi e sclerosi, ha osservato una riduzione o scomparsa degli attacchi e dei segni della malattia, che tende a stabilizzarsi con un piccolo recupero delle prestazioni.

Alla politica Zamboni chiede di facilitare gli studi sull’applicazione del metodo dentro gli ospedali usando possibilmente la norma sugli studi scientifici no profit, finora mai applicata in Italia.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Sclerosi multipla: la Mantovani sostiene il metodo Zamboni


Tag:, , , , , , , , , ,