fumatriceIl tumore al polmone sta mietendo molte vittime tra le donne mentre è diminuita la mortalità maschile.

Questa tipologia di cancro colpisce oggi il 26,6% delle donne, con un vertiginoso aumento negli ultimi anni, contro il 19,9% degli uomini.
E’ chiaro che il dato è da attribuire all’aumento delle fumatrici.

Alcuni studi poi hanno evidenziato una certa predisposizione genetica delle donne siano esse fumatrici o meno a causa di una diversa capacità femminile di riparare il Dna danneggiato.

Veniamo alla scarsa percezione del rischio: da sempre il tumore al polmone è considerata una prerogativa di chi fuma, che fa finta di nulla, mentre chi non fuma pensa che il rischio non lo interessi.

Ebbene non è così: il fumo di sigaretta è il grande imputato in questo tipo di neoplasia ma non è l’unico.
Quindi è consigliabile non solo controllare utero e seno ma anche i nostri polmoni.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Tumore ai polmoni, una pillola al posto della chemio


Tag:, , , , , , , , ,