lipostrutturaE’ la nuova evoluzione tecnica per ringiovanire i tessuti cutanei nei processi di degenerazione da invecchiamento.
E’ un procedimento mininvasivo che sfrutta le capacita’ rigenerative delle cellule staminali prelevate dal tessuto adiposo dello stesso paziente.

L’utilizzo di tessuto adiposo come mezzo di riempimento e di ringiovanimento del volto è una pratica in uso da anni ma, solo recentemente, con la scoperta della presenza di cellule staminali mesenchimali nel tessuto adiposo si è potuto capire il perchè del fallimento di alcuni interventi e della riuscita di altri.

La Lipostruttura e’ la tecnica che permette mediante microinnesti di tessuto adiposo e di cellule staminali annesse di far ritornare la pelle del volto alla lucentezza e ai volumi persi a causa dei fisiologici processi di invecchiamento.

Le cellule del tessuto adiposo vengono prelevate con aspirazione mediante sottilissime cannule dal paziente stesso e vengono centrifugate per separarle dal materiale non necessario.
Gli adipociti innestati in piccola quantità sfruttano la presenza di cellule staminali per creare nuove connessioni vascolari che favoriscano l’attecchimento degli adipociti stessi.
La finalità della lipostruttura è ridare volume, ucentezza alle cuti deteriorate dal fisiologico processo di invecchiamento.

Non esiste solo l’indicazione prettamente estetica, sono decisamente rilevanti i risultati ottenuti con la lipostruttura nella ricostruzione mammaria, negli esiti di radioterapia, negli esiti di ustione e nelle sindromi post-flebitiche con danno tissutale agli arti inferiori, nelle ulcere varicose.

a cura del Dott. Alberto Maria Zampori
Specialista in Chirurgia Plastica – Ricostruttiva ed Estetica
C/o Codice Verde

articoli correlati:
- Lifting viso, face-lifting, per un viso senza rughe


Tag:, , , , , , , , , , ,