ciglia-finte2Le ciglia donano profondità e fascino allo sguardo, ma non tutte le donne possono vantare di avere delle ciglia lunghe e folte.

Il mascara è in grado di intensificare lo sguardo, ma se si desidera ottenere un effetto ancora più seducente, possiamo ricorrere alle ciglia finte.

QUANDO APPLICARE LE CIGLIA FINTE

Nel caso in cui quelle vere siano un pò rade si può aggiungere qualche ciuffetto per completare il raggio cigliare, oppure se ne può applicare qualcuno all’esterno dell’occhio per avere un effetto più allungato.

In commercio ci sono sostanzialmente 4 tipi di ciglia finte: singole, a ciuffetti, a nastro e intere.

La scelta dipende soprattutto dal tipo di effetto che si vuole ottenere e anche dalla difficoltà di applicazione: per chi è alle prime armi il consiglio è di usare quelle a ciuffetti.

Le ciglia singole si applicano pelo per pelo, l’operazione è molto più lunga delle altre ma il risultato è estremamente naturale.

Le ciglia a ciuffetti sono formate da piccoli gruppetti di peli a forma di ventaglio, anch’esse offrono un effetto molto naturale.

Le ciglia a nastro sono formate da tante ciglia tutte della stessa lunghezza, montate sullo stesso filo.
Possono essere sfoltite e accorciate secondo le varie esigenze.

Le ciglia intere non sono naturalissime ma sono le più conosciute perché sono già tagliate e sfoltite.

APPLICAZIONE DELLE CIGLIA FINTE

Per applicare le ciglia finte serve della colla a base di lattice e una pinzetta con la punta piatta.
Vanno applicale esattamente appena sopra al cordone cigliare, dando la stessa direzione di quelle naturali.
Dopo che l’adesivo sarà totalmente asciutto scurire l’attaccatura delle ciglia con un eyeliner così da rendere la colla meno evidente.

a cura di Francesco Riva
make up artist

articoli correlati:
- Ciglia finte, istruzioni per l’uso


Tag:, , , , , , , , , , ,