matrimonio-con-figliI tempi cambiano, si sa…
E cose che un tempo non avremmo neanche immaginato ormai sono all’ordine del giorno; pensate ad esempio a quante coppie si sposano con figli al seguito!
Di sicuro qualche anno fa sarebbe stato un evento particolare; la vita seguiva delle tappe ben precise e avere un figlio prima del matrimonio significava non rispettare lo stile di vita più diffuso e condiviso.

Nella società moderna, invece, la vita di coppia ha dei tempi e degli svolgimenti personali e non prevedibili, tutte le esigenze sono rispettate, le giornate sono frenetiche e il lavoro può condizionare scelte importanti come matrimonio e figli.
Ed è così che recentemente sono aumentate le convivenze e tante coppie si trovano a celebrare il matrimonio con figli al seguito!

Che momento emozionante deve essere celebrare il proprio amore insieme ad uno dei suoi frutti!
Un particolare che può rendere il matrimonio ancora più unico e speciale.

A questo punto è importante capire quale ruolo può e deve avere un figlio durante l’organizzazione di un matrimonio!

Certamente questo dipende dall’età dei figli: se sono già grandi, sono chiamati a partecipare in maniera responsabile e consapevole, e possono dare utili consigli sulla scelta delle bomboniere o dell’abito da sposa, aiutare con la lista di nozze e l’automobile degli sposi.
Chi meglio di un ragazzo (o ragazza), sempre aggiornato in anticipo sulle mode e sulle tendenze può essere d’aiuto in casi come questi?
Un altro ruolo molto importante che potrebbero ricoprire è quello di testimoni di nozze (a patto che siano maggiorenni), perché chi meglio di loro può esservi vicino in un momento come quello, che segna il vostro proseguimento della vita assieme come una famiglia unita e indivisibile?

Se i figli sono più piccini, invece, il discorso cambia, e di molto.
Nella loro splendida spensieratezza potrebbero non capire completamente l’importanza dell’evento, perciò bisogna renderli partecipi spiegando cosa sta avvenendo in casa; un evento favoloso come questo deve essere spiegato loro in tutti i risvolti emozionali e come insegnamento di vita.
Per renderli protagonisti, a loro modo, dell’evento, si potrebbe intestare loro l’invito a partecipare alle nozze: “Il piccolo Giuseppe annuncia il matrimonio di mamma e papà!”.
Pensate quanta gioia potrebbe provocare questo piccolo gesto in un bambino, e immaginate soprattutto la fierezza e la responsabilità che sentirebbe su di sé!
Un ruolo che invece dovranno quasi sicuramente ricoprire è quello di damigelle o paggetti.
Fare la passerella accanto a mamma e papà, portando poi le fedi al momento del Sì, sarà un momento magico che rimarrà impresso per sempre nel loro cuore e li farà fantasticare sul giorno delle loro nozze!
Per finire, la presenza dei figli sarà sicuramente una nota di colore e allegria in più, durante il ricevimento di nozze: un invito a far partecipare i bambini di tutte le età, e magari, rivolgendosi a dei professionisti, garantire loro un’animazione che faccia divertire loro e che faccia rilassare i genitori.

E una volta terminato il giorno del matrimonio?

Un viaggio di nozze, se è organizzato insieme ai propri figli necessita di una scelta oculata riguardo alle destinazioni: perché, dunque non scegliere una meta che preveda nelle vicinanze un mega parco giochi? Senza rinunciare a nulla di quello che la coppia potrebbe volere, si potrebbe cercare di accontentare i più piccoli.

Ora sarebbe da chiedersi cosa ne pensa una coppia che ha già dei figli sul celebrare il matrimonio con i loro piccoli al seguito; di certo ognuno avrà la sua da dire, ma nessuno negherà che un momento così stupendo possa essere ancora più perfetto con il sostegno, la fantasia, la gioia e l’amore dei propri figli!

a cura di Lemienozze.it

articoli correlati:
- Vestiti da sposa, tendenze 2011


Tag:, , , , , , ,