stress-nataleIl Natale, per oltre la metà degli italiani, è fonte di stress e depressione.

Visite obbligate, la corsa ai regali, sorrisi di circostanza, buoni sentimenti forzati comportano un vero e proprio disagio psicologico per chi vive una situazione, al momento, non felice.

Ed ecco che la festa più bella dell’anno diventa fonte di disturbi fisici come quelli gastrointestinali, pruriti, arrossamenti, insomma una vera e propria “sindrome natalizia”.

Per chi è infelice o, semplicemente, solo, le adunate familiari creano ansia, nervosismo.

Il dover stare per forza insieme, può creare, in chi vive una situazione di disagio, invidie, gelosie nei confronti di chi magari è felice o appagato.

Chi si trova in queste condizioni non vede l’ora che le feste passino.

Il consiglio che si dà in questi casi è quello di trascorrere comunque del tempo in compagnia, riducendone la quantità se proprio la cosa fa star male e circondarsi delle persone a cui si vuol più bene e con le quali si preferisce passare le feste.

Vi sentite anche voi così?
Raccontateci perché per discuterne insieme.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Natale? Niente stress per i regali


Tag:, , , , , , , , , ,