ombretto-liquidoVi presento l’ombretto liquido o fluido.

Di che cosa si tratta?
È un cosmetico per il make-up degli occhi ma al posto di essere compatto ha una texture fluida.

Tra gli ombretti meno utilizzati, l’ombretto liquido ha la particolarità di offrire una lunga durata e di non sbiadire.

Ecco alcuni consigli per applicare l’ombretto liquido alla perfezione.

Gli ombretti fluidi si presentano in contenitori simili a quelli del mascara o dell’eyeliner, con un piccolo e comodo applicatore a spugna.
Sono comodissimi in estate o nelle occasioni dove si suda tanto perché il colore è sempre acceso e va via soltanto con un buon struccante per occhi.

Ma come si usano?

Grazie all’applicatore con la spugnetta, utilizzare gli ombretti liquidi è
più semplice di quanto si pensi.

L’unica cosa a cui bisogna fare attenzione è la precisione: serve una mano ferma e un tratto deciso, per ottenere un risultato a regola d’arte.

Per realizzare un look con l’ombretto fluido, inizia stendendo una base sulla palpebra mobile e sull’arcata sopraccigliare.
Scegli un primer fluido o una base cremosa, oppure anche una cipria trasparente: l’importante è preparare la pelle all’ombretto liquido.
In seguito bagna l’applicatore con pochissima acqua (una goccia, due al massimo) e poi immergi l’applicatore nell’ombretto che hai scelto. Prelevane una piccola quantità, potrai aumentare l’intensità in seguito se non sei soddisfatta.
Applica l’ombretto sulla palpebra mobile, da angolo ad angolo, con tocchi delicati.
Ripeti fino a quando non sarai soddisfatta.

Vuoi creare un make-up d’effetto?
Scegli una tonalità chiara da applicare sulla palpebra mobile e sull’arcata sopraccigliare (rosa chiarissimo, azzurro ghiaccio, verde acqua) e poi usa un ombretto acceso sulla palpebra mobile, della stessa tinta: sarai al top!

a cura di Francesco Riva
Make up artist

articoli correlati:
- Make-up, il trucco giusto per Capodanno


Tag:, , , , , , , , , ,