ipoacusia-bambiniI bambini, di età compresa tra gli 0 e i 14 anni, affetti da ipoacusia in Italia sono circa 100mila.

Per ipoacusia s’intende una riduzione più o meno grave dell’udito.
E’ inutile dire che tale riduzione compromette sia l’apprendimento del linguaggio che le capacità relazionali.

La diagnosi precoce è fondamentale perché la sordità non diventi causa di una vera disabilità.

I genitori che si trovano di fronte ad una diagnosi di sordità si sentono smarriti perché molto spesso non conoscono quello di cui si sta parlando.

Fondamentale è in questa fase sia la figura del medico che quella del logopedista, in grado di sottoporre il bambino ad un programma riabilitativo adatto alle sue esigenze.

Il consiglio è di non sottovalutare i casi di sordità media per evitare l’aggravarsi della situazione.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Ipoacusia: un problema in rapida diffusione che non va sottovalutato


Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,