sclerosi-multipla-sole-vitaminadUno studio condotto dai ricercatori dell’Australian National University, di Camberra, Australia, sostiene che l’esposizione ai raggi solari combinata con l’assunzione di vitamina D può ridurre il rischio di ammalarsi di sclerosi multipla.

Gli studiosi hanno esaminato un gruppo di 611 soggetti, dei quali 216 soffrivano di sclerosi multipla e gli altri 395 erano individui sani, ma con sintomi sospetti.

Stile di vita e dieta sono stati messi al microscopio.

I risultati sono stati i seguenti: ogni individuo aveva il 30% di possibilità in meno di vedersi diagnosticata la malattia per ogni dose di luce solare ricevuta (calcolata in 1.000 kilojoule); e per chi assumeva più vitamina D, le probabilità sono risultate ancora minori.

I ricercatori sono però cauti: occorre verificare lo studio su un campione maggiore di individui e valutare maggiormente le controindicazioni che prolungata esposizione al sole potrebbe avere sui malati di sclerosi multipla.

a cura di Imma Manna

articoli correlati:
- Festa della donna 2011, regalate la gardenia dell’AISM


Tag:, , , , , , , ,