abiti_da_sposaIl giorno del proprio matrimonio è un momento che qualsiasi donna, sin da bambina, ha immaginato e sognato almeno una volta; i fiori, le fedi, gli invitati, lo sposo e ovviamente il bianco raggiante dell’abito sono elementi che danno vita a fantasie profonde nel cuore di ogni donna.

Sognare il giorno delle nozze è facile, ma quando una donna arriva ad affrontare realmente l’organizzazione del proprio matrimonio si trova di fronte a scelte e decisioni importanti e complicate, che possono far sì che il sogno si avveri come lo si è sempre immaginato.

L’abito da sposa è sicuramente l’elemento più importante; oltre all’aspetto estetico, ha il ruolo simbolico di rappresentare l’essenza stessa della sposa, rispecchia la sua personalità, il suo carattere, la sua emotività.

Scegliere fra gli innumerevoli abiti da sposa che gli stilisti e gli atelier propongono non è semplice, anche perché spesso il vestito ideale che si è sempre sognato di indossare è essenzialmente un concetto, che difficilmente trova un riscontro nella realtà.
Ma le opportunità per essere una sposa perfetta ovviamente non mancano, e basterà seguire alcuni accorgimenti e mantenere la giusta attitudine per trovare il proprio abito da sogno.

Prima di tutto ci sono da considerare alcuni fattori esterni: la stagione in cui ci si sposa, il luogo, il tipo di cerimonia (se religiosa o civile), lo stile del matrimonio: ognuno di questi ha il suo peso, per cui è ovvio come non si possa scegliere un vestito di velluto se ci si sposa d’estate sotto il solleone, oppure un vestito con uno strascico lungo diversi metri se si vuole celebrare una cerimonia molto intima in una chiesetta isolata di campagna.

Ci sono poi fattori legati alla fisicità della sposa; il vestito deve esaltare i punti di forza e le sue caratteristiche, cercando di smorzare, laddove ve ne fossero, i difetti.
Il colore dell’abito deve perciò abbinarsi al meglio alla carnagione della pelle (le sfumature di bianco per gli abiti da sposa possono essere infinite), la scollatura, qualora ci fosse, deve essere ben misurata, la silouhette deve essere esaltata nel miglior dei modi.

La scelta dell’abito perciò andrà fatta ascoltando innanzitutto i consigli dell’atelier, che con esperienza saprà guidare la sposa verso il “suo” abito; poi, ovviamente, il parere dei propri cari saprà essere d’aiuto.
Ma non dimentichiamo che l’abito è una cosa personalissima che bisogna sentire proprio, come una concreta parte di sé stesse.

Quindi care spose, vi basterà essere accorte, seguire l’istinto e non dimenticare le fantasie di fiori d’arancio che, sorte da bambina, vi hanno accompagnato sino all’altare, alimentando il vostro sogno.

E sopratutto ricordate: anche se avete immaginato in ogni più piccolo dettaglio il vostro abito, non stupitevi se il giorno delle nozze indosserete un vestito che pensavate non facesse per voi… perché la leggenda vuole che sia l’abito a scegliere voi, e non il contrario!

a cura di LeMieNozze.it

articoli correlati:
- Vestiti da sposa, tendenze 2011


Tag:, , , , , , , , , , ,